S&P declassa Francia; downgrade Italia?

71

E’ arrivato l’atteso declassamento della Francia. Declassata anche l’Austria. Risparmiate Germania e Belgio. Grosso rischio bocciatura Spagna, Portogallo e Italia di due livelli!

Il rating della Francia è stato declassato (da AAA ad AA+), come ormai tutti si attendevano da qualche settimana. E difatti le borse hanno trattenuto il colpo abbastanza bene. Ma quello che non ci si aspetta, o almeno si spera non avvenga, è il presunto (ennesimo) taglio del rating italiano. E dalle informazioni trapelate si tratterebbe addirittura di un taglio di due livelli.

Piazza Affari ha chiuso in negativo, come peggiore d’Europa: l’indice Ftse Mib ha chiuso in perdita dell’1,20% a 15.011 punti.

L’euro è in forte calo in seguito all’annuncio del declassamento di Standar’s & Poor’s verso la Francia. La moneta unica che questa mattina era scambiata a 1,2862 dollari è sprofondata a 1,2650.

Spread. In rialzo a 487,6 punti rispetto ai 479,6 di ieri lo spred (differenziale) tra i Bot italiani e i Bund tedeschi. Il tasso sul titolo a 10 anni si attesta al 6,64%. La forbice tra i titoli francesi e tedeschi si allarga a 135 punti base dai 121 di stamane.

Franz

Author

Franz

Fondatore e amministratore di Periodic. Scrivo di rally, tecnologia, cronaca ed economia.

Up Next

Related Posts