WRC Portogallo (Day 1): rally o raid?!

130

Le condizioni climatiche “estreme” e la pioggia intensa hanno “trasformato strade in fiumi”

Vetture immerse nel fango

Le foto in questo articolo parlano da sole: quello che abbiamo visto oggi in Portogallo non assomiglia ad un rally, ma sembra addirittura un raid. Sembra di assistere alla Dakar quando nelle foto si vedono piloti scendere dalla macchina per cercare di spingerla dopo essersi bloccati in un “torrente” d’acqua e fango.

Ma veniamo al dunque, ossia cos’è successo fin qui in questo rally. Iniziamo col dire che, a parte gli scherzi, erano anni che non si vedeva una selezione del genere; e a noi sembra davvero un “ritorno al passato“.

Nella Qualifying Stage Latvala è partito a razzo, qualificandosi primo. Poi nella PS1 Solberg ha attaccato chiudendo primo a solo un decimo da Sebastien Loeb.

Petter che spiega il motivo della sua uscita

Ma è nelle successive prove speciali che arriva “il bello”, ossia i vari colpi di scena che nessuno si sarebbe aspettato. Nel corso della PS3 Loeb commette un errore ed esce di strada (vedi video sotto) compromettendo la sua gara. Non è facile vedere il campione del mondo commettere simili errori, ma bisogna sottolineare che la situazione non era delle migliori. Proprio quando in Ford si leccavano i baffi, arriva la “tragedia”: dopo la doppietta nella PS4, prima esce di strada (e di scena) Latvala, poi nella PS6 è l’ora di Solberg, fuori anche lui. Entrambi non dovrebbero aver riportato gravi danni alle loro vetture. Sia il finlandese che il norvegese hanno commesso i loro errori al termine delle relative speciali. Le condizioni erano, però, davvero pessime (vedi il video a fondo pagina).

“Tutto facile”, dunque, per Mikko Hirovnen, che si è visto la strada spianata senza rivali mondiali da affrontare.

Onore al merito a lui, però, per essere riuscito finora ad affrontare questa distesa immensa di fango e acqua senza commettere il minimo errore. Il finlandese ha così vinto la PS7, portandosi al comando della generale.

Loeb finisce K.O.

Infine è giunta la notizia della cancellazione della PS8, della PS9 e anche della PS10.

La corsa ripartirà, quindi, domani mattina con la PS11. La classifica rimane invariata, con la Citroen DS3 WRC di Mikko Hirvonen al comando, seguita dalle due Ford private di Evgeny Novikov e Mads Ostberg, staccate rispettivamente di 36″3 e 41″8.

Classifica a fine tappa (primi dieci)
1. Mikko Hirvonen – Citroen DS3 WRC – 1.20’01″7
2. Evgeny Novikov – Ford Fiesta RS WRC – +36″3
3. Mads Ostberg – Ford Fiesta RS WRC – +41″8
4. Patrik Sandell – Mini John Cooper Works WRC – +3’07″2
5. Martin Prokop – Ford Fiesta RS WRC – +3’25″8
6. Nasser Al-Attiyah – Citroen DS3 WRC – +3’46″9
7. Peter Van Merksteijn – Citroen DS3 WRC – +3’50″8
8. Dennis Kuipers – Ford Fiesta RS WRC – +4’41″1
9. Sebastien Ogier – Citroen DS3 WRC – +5’45″1
10. Jari Ketooma – Ford Fiesta RS WRC – +5’52″3

Franz

Author

Franz

Fondatore e amministratore di Periodic. Scrivo di rally, tecnologia, cronaca ed economia.

Up Next

Related Posts